.
Annunci online

contracorriente
diciamo ciò che pensiamo, liberamente
SOCIETA'
18 ottobre 2008
Lettera a Roberto Saviano

Roberto, hai dichiarato di voler lasciare l'Italia: fai bene, vattene. Non ti meritiamo. Non si può vivere in un paese che ti isola, dove la cosa più banale, il senso di giustizia, ha così tante sfaccettature da impedirne una definizione compiuta.

Non si può vivere in un paese dove la libertà di espressione è bloccata o dalla mala vita o dal governo.

Non si può vivere in un paese, magari il proprio paesello, dove ti dicono che potevi farti i cazzi tuoi, che la camorra non fa niente di male, che sei solo un romanziere. LINK

Non si può vivere in un paese dove ti arriva solidarietà da un presidente del consiglio che ha però tra le sue amicizie più forti Marcello Dell'Utri.

Non si può vivere in un paese dove anche la stampa cerca di infangare il tuo nome (sebbene il soggetto non sia a mio giudizio un giornalista). LINK

Non si può vivere in un paese dove nemmeno il ministro degli interni riesce ad esprimere piena solidarietà.

Non si può vivere in un paese incapace di lottare insieme per quello che dovrebbe essere il primo punto nell'agenda di un governo italiano: la lotta alla criminalità organizzata.

Non si può vivere in un paese dove gli accusati diventano accusatori.

Non si può vivere in un paese dove se scrivi un libro di denuncia nessuno ti affitta più una casa, ma se sei moglie di un boss puoi continuare a vivere nella tua casa, anche se sequestrata.

Sacrificare la propria vita per chi? Per cosa? Qualunque battaglia, anche le più nobile (e la tua è tra più nobili) per essere vinta ha bisogno di un esercito, un lottatore isolato non ce la può fare!

Ecco perchè ti direi VATTENE, riprenditi ma tua vita, ma dalle pagine del tuo libro si capisce come questo sia purtroppo ormai impossibile, i tuoi nemici sono dappertutto, rifugiarti all'estero non può garantirti. Purtroppo sei in un cammino senza ritorno, non puoi fare altro che andare avanti, continua, se ti può essere utile ti seguiremo, non sarai solo.

MelGigi

OGGI CONSIGLIAMO: Richard Evans



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. roberto saviano gomorra berlusconi camorra

permalink | inviato da melgigi il 18/10/2008 alle 16:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
POLITICA
21 maggio 2008
Vedi Napoli e poi muori


  Napoli, città martoriata, l'altro giorno al centro dell'attenzione per gli incendi nei campi rom, oggi invece è il punto nevralgico dell'azione politica. Si è svolto, infatti, il primo consiglio dei ministri proprio a Napoli; dovrebbe essere un simbolo di come l'attuale governo sia attento al problema, se così è ben venga; spero che questa regione non sia nuovamente illusa dai politicanti di turno; non ci credo, ma essendo l'unica possibilità, ci spero. Intanto viene assegnata a Bertolaso la carica di sottosegretario con delega ad hoc, speriamo che riesca a fare meglio di dell'ultima volta, quando si dimise dopo 10 mesi di carica da commissario per l'emergenza rifiuti, dopo aver proposto come sito di stoccaggio dei rifiuti Valle Masseria, a ridosso di un'oasi WWF.

  Altra notizia, non meno importante ma passata inosservata, è quella dell'impossibilità per Roberto Saviano di trovare qualcuno che gli affitti una casa nella zona del Vomero. La legge del più forte vince sulla giustizia, chi è sotto scorta, chi è in pericolo di vita per aver denunciato la verità si trova a non poter vivere nella propria città mentre non si contano i casi di appartamenti ancora nelle mani dei familiari di boss mafiosi, nonostante le ingiunzioni di sfratto e i sequestri: l'ennesima sconfitta dello Stato dove la Giustizia deve abbassare la testa di fronte alle forze di turno camorra, mafia, interessi politici, economici ecc.


MelGigi

sfoglia
settembre        novembre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

Autori

Manthix
Melgigi


Link consigliati

 




Iniziative

ombre extra parlamentari

Diffondi il progetto Ombre Extraparlamentari, copia il codice:

 







Basta!



passaparola

STOP ALL'USO DEI BAMBINI SOLDATO!





Supporta Ecoogler.com, Il motore di ricerca ecologico



Sostieni Contracorriente

contracorriente


 

 

contracorriente

 

contracorriente

 


directory blog Registra il tuo sito nei motori di ricerca

 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog